Disortografia. Il bambino disortografico e gli errori di ortografia

La disortografia è un disturbo di natura linguistica legato ad un deficit nei processi di cifratura che compromettono la correttezza dell’abilità.
La disortografia riguarda la componente linguistica della scrittura.

Il bambino disortografico non riesce a tradurre in forma scritta alcune parole, non riesce a scriverle correttamente.

E’ quindi un disturbo di natura non motoria ma linguistica. Il numero di errori si discosta significativamente dai valori medi attesi per la classe frequentata.

Gli esempi di errori commessi possono essere tanti: doppie, mancanza dell’h, omissione di accenti tutto in quantità elevata rispetto alla classe frequentata.

A seconda della classe frequentata, ci sono errori tipici, cioè che fanno parte del normale processo di apprendimento e non devono allarmare i genitori.

Per poter sospettare una disortografia, è necessario notare una persistente permanenza di errori che, ad una certa età, dovrebbero essere commessi con minore frequenza.


Cosa Fare?

Per diagnosticare correttamente questo disturbo occorre effettuare dei test al bambino, solo così si potrà capire se si tratta di un disturbo o di una difficoltà transitoria ed agire di conseguenza aiutandolo a superare le difficoltà.

Contattami